CENTRO CLINICO DIAGNOSTICO PESARO

  • Osteopatia e Osteopatia Pediatrica

    Specialistiche
    Visita di valutazione funzionale
    Trattamento osteopatico funzionale
    Rieducazione motoria di uno o più segmenti

    D.ssa Barbara Battisti
    Prima visita e trattamento postulare euro 70,00

    L’osteopatia è un sistema che, senza farmaci, attraverso manipolazioni e manovre specifiche, permette di trattare e prevenire disturbi che interessano l’apparato neuro-muscolo-scheletrico, cranio-sacrale, viscerale e fasciale.

    Ruolo del terapeuta è di favorire la capacità del corpo ad autocurarsi individuando la causa alla base dei sintomi. L’obiettivo principale è permettere all’organismo di ritrovare il proprio equilibrio fisiologico e delle funzioni.

     

    Trattamenti di osteopatia per:

     

    SPORT:

    L’attività sportiva può portare negli anni stress e sovraccarichi che rischiano di generare infortuni di vario tipo. L’osteopata interviene per (anche in team con preparatori atletici e staff medico sportivi):

    prevenzione degli infortuni

    ottimizzazione della prestazione

    corretto sviluppo posturale 

    GRAVIDANZA:

    La gravidanza, producendo un cambiamento posturale e funzionale nel corpo femminile che provoca lo spostamento del centro di gravità e continue modifiche strutturali e viscerali quindi necessità di un percorso di osteopatia che, inoltre, facilita sia il travaglio che la fase espulsiva, normalizzando la tensioni dei muscoli pelvici e dei muscoli addominali messi a dura prova dalla crescita della pancia.

    Sono previsti trattamenti per:

    problematiche dolorose a carico della colonna vertebrale e della relativa muscolatura,

    favorire l’elasticità tissutale e la mobilità articolare

    problemi digestivi

    cefalee

    lombalgia, sciatalgia, cervicalgia, 

    disturbi legati alla ritenzione dei liquidi.

    PEDIATRIA (0/6 anni): 

    l’osteopatia permette di riportare l’equilibrio nelle tensioni dell’organismo del bambino e normalizzarne i vari disturbi che si verificano spesso già dalle prime settimane di vita del bambino. Tra i più comuni vi sono:

    plagiocefalia

    rigurgiti e reflusso gastroesofageo

    stitichezza

    coliche gassose

    scoliosi

    malocclusioni

    difficoltà a prender sonno o insonnia

    otiti o sinusiti ricorrenti

    GERIATRIA:

    l’osteopatia ponendo attenzione al sistema muscolo-scheletrico, offre un valido supporto che aiuta l’anziano ad affrontare problemi posturali, alleviando così la sintomatologia dolorosa legata alle patologie della terza età migliorando quindi la qualità di vita della persona. 

    DOLORI DEL RACHIDE: 

    Frequenti cause di dolori al rachide possono essere postura scorretta, traumi dovuti a cadute o incidenti, blocco della mobilità muscolo-scheletrica, disfunzioni articolari o delle curve vertebrali (scoliosi, iperlordosi, ipercifosi), protrusione o ernia del disco ecc.  

    Il trattamento osteopatico consente la riduzione del dolore e dello stress che le patologie comportano, sciogliendo le tensioni e ripristinando i movimenti alteratisi e in definitiva l’armonia funzionale del corpo.

    CEFALEE: 

    La cefalea è un disturbo frequente causata da tensioni muscolari, sinusite, problemi occlusali, posturali, circolatori, nervosi; affaticamento oculare o intellettivo, rigidità e riduzione di elasticità, anomalie degli organi addominali, infiammazioni, colpo di frusta, stati di stress o di ansia, disfunzione cranica.

    Il trattamento manipolativo osteopatico può essere utile nella risoluzione di tale patologia, in quanto è in grado di ridurre buona parte degli stimoli irritativi, responsabili della sensazione di dolore. 

    APPARATO DIGERENTE:

    in assenza di patologie mediche evidenti, la manipolazione viscerale consente il ripristino della corretta mobilità delle strutture che consentono agli organi di muoversi permettendo la risoluzione di disturbi funzionali (reflusso gastroesofageo, pirosi, colite, spasmi, cattiva digestione, meteorismo, nausee ecc.) e dolori irradiati (es. dolori al rachide, dolori articolari). 

    APPARATO GENITALE:

    il compito dell’osteopata è quello di sciogliere tensioni muscolari e legamentose di tale apparato contrastando la restrizione dei tessuti, agendo anche sull’irritazione dei nervi disinfiammandoli, migliorando la mobilità di tali organi e quindi lo scorrimento della linfa e del sangue che affluisce agli organi ottenendo quindi un miglioramento del problema e del dolore.

    CICATRICI: 
    Il trattamento osteopatico, con alcune tecniche specifiche, è utile per la cura di adesioni e aderenze dei piani fasciali (la fascia è il tessuto connettivo sotto il derma) che si sono venute a creare a causa di cicatrici patologiche e che sono fonte di disturbi, anche in punti distanti del corpo. L’osteopata è in grado di individuare e trattare le tensioni dovute alle cicatrici, al fine di ripristinare la mobilità tessutale e prevenire o eliminare possibili alterazioni sia posturali che articolari.

    APPARATO OTORINOLARINGOIATRICO: 

    dove continuano a persistere sintomatologie algiche legate ad orecchio, naso, gola e vie respiratorie. In questi casi è rivolta a tutti, dai neonati agli anziani. 

    DOLORI ARTICOLARI: 

    il dolore è determinato da un sovraccarico funzionale delle articolazioni a causa di un alterato equilibrio tra muscoli agonisti ed antagonisti.

    L’Osteopata è in grado di individuare le principali alterazioni posturali e di ristabilire in poche sedute un migliore equilibrio funzionale, riducendo la sintomatologia dolorosa.

    APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO: 

    l’osteopatia può essere di grandissimo aiuto laddove le varie indagini cliniche e strumentali risultino negative ma continuano a persistere tali sintomatologie.

    APPARATO RESPIRATORIO: 

    L’osteopata ripristina la conformità massima della gabbia toracica per aumentare il movimento respiratorio del paziente, agendo sulla struttura della respirazione; normalizza la funzione del Sistema Nervoso Autonomo, riequilibra il flusso emato-linfatico da e per l’albero bronchiale e inoltre, regolarizzando le tensioni fasciali riduce la congestione delle vie aeree.

     

     

     

     

     

  •